viterbo
2021

Terra di Tuscia,

Dalla Regina Amalasunta al mistero degli Etruschi

Tarquinia, Bolsena, Pitigliano, Sorano, Sovana, Tuscania, Viterbo

02 Apr 2021
4 Giorni
3 Notti

Sorprendente, questo l’aggettivo che meglio identifica questo viaggio, la raffinatezza della civiltà etrusca esplode nella necropoli di Tarquinia e nella tufacea bellezza di Pitigliano, Sorano e Sovana, le romantiche luci del Lago di Bolsena, ultima dimora della Regina Amalasunta, il miracolo di Santa Cristina, il sorprendente quartiere medievale di Viterbo, la genuina semplicità del borgo di Marta culminano nelle travolgenti prospettive di Civita di Bagnoregio, la scoperta di un luogo paesaggisticamente unico al mondo dove le foto non possono immortalare le sensazioni del cuore.

• 1 GIORNO: TARQUINIA–BOLSENA
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per il Lazio. Pranzo libero lungo il percorso. Arrivo a Tarquinia, cittadina costruita su un pianoro tufaceo, e visita del Parco Archeologico, testimonianza dell’affascinante civiltà etrusca. La Necropoli di Tarquinia, dal 2004 inserita nella Lista dei Patrimoni dell’Unesco, è famosa per le sue tombe dipinte, ricavate nella roccia e accessibili da corridoi inclinati o gradini e la maggior parte di esse è stata costruita per una sola coppia e costituisce una camera sepolcrale. Proseguimento per Bolsena. Sistemazione, cena e pernottamento in hotel.

• 2 GIORNO: PITIGLIANO – SORANO – SOVANA
Prima colazione in hotel. Partenza per Pitigliano, suggestivo borgo costruito su uno spettacolare sperone di tufo, dominato dall’acquedotto cinquecentesco e dalla poderosa fortezza rinascimentale. Visita guidata del caratteristico centro storico. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per Sorano, borgo affacciato a strapiombo sulla valle del torrente Lente capace di regalare suggestivi panorami sulle boscose gole sottostanti. Visita guidata del centro storico dominato dalla Fortezza Orsini, imponente capolavoro di architettura. Proseguimento per Sovana e visita guidata di questo importante centro etrusco, diventato poi sede della potente Contea Aldobrandesca, che conserva notevoli edifici del XII e XIII secolo e uno splendido Duomo romanico. Al termine rientro in hotel, cena e pernottamento.

• 3 GIORNO: BOLSENA – TUSCANIA – MARTA
Prima colazione in hotel. Passeggiata a Bolsena. Costruita sulle rive del Lago omonimo, il più grande lago vulcanico d’Europa, questo borgo d’origine etrusca ruota attorno al Castello Monaldeschi, ottimamente conservato e sede oggi del Museo Territoriale del lago di Bolsena. Il principale monumento della cittadina è però la Collegiata di Santa Cristina, che ingloba quattro chiese d’epoca diversa: è nella sua parte più antica che, nel 1263, avvenne il miracolo del Corpus Domini, ancora oggi celebrato con una processione annuale. Visita delle catacombe: il percorso comincia davanti l’altare del Miracolo Eucaristico, passando poi attraverso i secoli, accanto al sarcofago di S. Cristina e alla galleria principale delle catacombe. Tempo libero a disposizione per assistere alla celebrazione della Santa Messa Pasquale o per una passeggiata nel borgo. Rientro in hotel per il pranzo di Pasqua con specialità locali. Nel pomeriggio partenza per Tuscania, un tempo potentissima città etrusca fondata, vuole la leggenda, da Ascanio, figlio di Enea. Gli Etruschi resero Tuscania prospera e potente, sfruttando appieno la buona posizione geografica: la posero al centro di un’importante rete viaria che collegava le città costiere a quelle dell’entroterra. La città ha conservato i resti della sua cerchia di mura, delle torri e delle caratteristiche porte di accesso e il colle dove sorge la chiesa di San Pietro, risalente all’IIV secolo sull’antica necropoli etrusca, un autentico luogo del silenzio. Proseguimento per Marta, piccolo borgo splendidamente adagiato sulle rive del Lago di Bolsena. Passeggiata nel centro storico caratterizzato dalle classiche mura difensive, case di tufo, pittoresche viuzze, scalinate ed angoli suggestivi dominati dalla possente Torre dell’Orologio. Rientro in hotel attraversando il borgo di Montefiascone, sul colle che guarda al lago di Bolsena, posto nel cuore di una zona agricola nella quale ha grande importanza la viticoltura (famoso il vino Est! Est!! Est!!). Rientro in hotel, cena e pernottamento.

• 4 GIORNO: VITERBO – CIVITA DI BAGNOREGIO
Prima colazione in hotel. Partenza per Viterbo. Incontro con la guida e visita della città con la Cattedrale, il Palazzo dei Papi, la Piazza della Morte e il quartiere di San Pellegrino. Si ammirerà anche la celebre Macchina di Santa Rosa, un’imponente costruzione che viene trasportata a spalla da circa 100 facchini per le vie del centro storico di Viterbo la sera del 3 settembre di ogni anno, a partire dallo storico 4 settembre 1258, giorno della festa di Santa Rosa. Gli storici narrano con certezza di macchine riccamente addobbate, rivestite di panni preziosi e portate a spalla dai fedeli e seguite dal Clero, dalle Autorità e dalle varie Corporazioni fin dal ‘300. Proseguimento per Civita di Bagnoregio, piccolo paesino che sorge su uno sperone tufaceo, raggiungibile attraverso un ponte. Pranzo libero. Visita del piccolo centro, con graziose viuzze lungo le quali si ammirano colonne romane, cippi funerari, eleganti portali medievali e rinascimentali. Il borgo offre un’ambientazione unica che riproduce un paesaggio non comune dove il tempo sembra essersi fermato. Partenza per il rientro con arrivo previsto in serata.

Sei interessato?
Prenota o richiedi maggiori informazioni sui nostri canali!
messenger
email
telefono

Potrebbe interessarti anche...

26 Lug 2021
8 Giorni
01 Mag 2021
2 Giorni
03 Lug 2021
2 Giorni
02 Giu 2021
5 Giorni
02 Giu 2021
5 Giorni
31 Lug 2021
8 Giorni
24 Apr 2021
2 Giorni
01 Mag 2021
2 Giorni
03 Apr 2021
3 Giorni

Condividi questo viaggio!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email