2021

Capodanno in Costiera,

Tarantella di Luci e Sapori

Napoli, Costiera Amalfitana e Salerno

29 Dic 2021
5 Giorni
4 Notti

1 GIORNO: MONTECASSINO

Ritrovo dei partecipanti e partenza per la Campania. Pranzo libero lungo il percorso. Sosta a Montecassino e visita guidata della celebre Abbazia, considerata la più insigne delle abbazie benedettine e uno dei più famosi monasteri della cristianità. L’abbazia fu fondata nel 529 d.C. da San Benedetto da Norcia che proprio qui scrisse la sua “Regola”, conosciuta in tutto il mondo occidentale e che di fatto ha rappresentato la base per la nascita della moderna Europa. Nella sua storia millenaria è stata distrutta per ben quattro volte: la prima nel 577 per mano dei Longobardi, poi nel 883 dovette subire l’assalto dei Saraceni. Nel 1349 fu un violento terremoto a decretarne la distruzione, mentre in epoca più recente sono stati i bombardamenti delle truppe Alleate. L’Abbazia che appare oggi è stata riedificata nel corso di un decennio, recuperando tra l’altro una parte dei materiali dalle macerie, rispecchia quello che era l’antico impianto seicentesco. Dispone oggi di tre Chiostri, della Chiesa, lo Scalone e anche di un Museo, sorto nel 1980 in occasione delle celebrazioni per il quindicesimo centenario della nascita di San Benedetto che custodisce tra l’altro una splendida Natività del Botticelli, di una Biblioteca, annoverata tra le 11 biblioteche pubbliche statali dei monumenti Nazionali. Al termine proseguimento per Sorrento. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2 GIORNO: NAPOLI

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla scoperta di alcuni tra i monumenti più significativi della città, spesso non inclusi nelle visite guidate classiche.  Attraversando il cuore di Napoli scopriremo, accanto ai monumenti più blasonati, quelli meno noti ma che conservano opere di inestimabile valore e ci raccontano storie di personaggi illustri che hanno fatto di questa città uno scrigno di tesori.  Proseguimento a piedi, attraversando il cuore pulsante della città da Piazza del Gesù, il Monastero di Santa Chiara e il suo chiostro sublime sino alla meravigliosa San Domenico Maggiore, complesso monumentale che costituisce un’esperienza assai suggestiva perché ci permette di attraversare otto secoli tra arte, storia, cultura e fede. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento della visita con il Duomo di Napoli, al quale si giungerà attraversando la famosissima “strada dei presepi”, colorata e suggestiva in ogni stagione dell’anno. Proseguimento con la visita della Galleria Borbonica, uno dei percorsi del circuito della Napoli Sotterranea più affascinanti e suggestivi della città. Vanto dell’ingegneria civile borbonica, il tunnel si estende sotto la collina di Pizzofalcone, nei pressi di Palazzo Reale. Fu il re Ferdinando II di Borbone ad avviarne la realizzazione, nel 1853. I lavori durarono tre anni ma l’opera, che si snoda attraverso grandi ambienti dal valore architettonico immenso, non fu mai completata e si fermò nel cortile alle spalle del colonnato di Piazza del Plebiscito. Durante gli scavi vennero portati alla luce vecchie cave di tufo, imponenti cisterne a servizio della rete idrica sotterranea e tratti di percorso di epoca greca e romana. Durante il periodo bellico, tra il 1939 e il 1945, la Galleria fu utilizzata come rifugio antiaereo per migliaia di napoletani e in seguito, fino agli anni ’70, come Deposito Giudiziale Comunale, dove veniva immagazzinato tutto ciò che era stato estratto dalle macerie a seguito dei bombardamenti, oltre al materiale recuperato da crolli, sfratti e sequestri. Tra i diversi interventi che hanno interessato la Galleria Borbonica vi è soprattutto quello del restauro e dell’esposizione delle auto e moto d’epoca rinvenute sotto cumuli di detriti, insieme a statue di epoche diverse. Al termine rientro a Sorrento per cena e pernottamento in hotel.

3 GIORNO: REGGIA DI CASERTA – SORRENTO

Prima colazione in hotel. Partenza per Caserta e visita guidata della Reggia, costruita tra XVIII e XIX secolo su progetto di Luigi Vanvitelli per volontà del re Carlo di Borbone: 1.200 stanze, servite da 34 scale e illuminate da 1.742 finestre, che dovevano stare alla pari, se non superare, le altre residenze reali come Versailles e Schönbrunn. Pranzo libero. Rientro a Sorrento alla scoperta delle sue bellezze e meraviglie, come la degustazione di limoncello e meloncello. Rientro in hotel per il cenone di Capodanno con musica dal vivo e brindisi all’anno nuovo. Dal terrazzo panoramico dell’hotel oppure dalla Pizza Centrale di Sorrento, a pochi passi dall’hotel sarà possibile ammirare lo spettacolo pirotecnico. Pernottamento.

4 GIORNO: COSTIERA AMALFITANA – SALERNO

Prima colazione in hotel. In tarda mattinata partenza per l’escursione lungo la Costiera Amalfitana che vi offrirà, sin dal primo chilometro percorso, panorami e scorci di incredibile fascino (si usufruirà di autobus locali da max 40 posti, essendoci per la Costiera il divieto di circolazione degli autobus di 12 metri). Incantevoli cittadine, come Positano, Praiano, Atrani ed altre, situate l’una vicinissima all’altra, si intercalano a spiagge famose e minuscoli arenili tra le rocce. Arrivo ad Amalfi e visita del borgo e dello splendido Duomo. Pranzo libero. Proseguimento per Salerno lungo la meravigliosa strada costiera. Sosta a Vietri sul mare per una passeggiata nel borgo punteggiato di negozi di ceramica artigianale. Arrivo a Salerno e tempo a disposizione per ammirare “Le luci d’artista” una manifestazione che accompagna le festività ed è ormai conosciuta in tutta Italia per le sue opere d’arte luminose, che valenti artigiani contemporanei creano con grande maestria e professionalità. Al termine rientro a Sorrento per cena e pernottamento in hotel.

5 GIORNO: ERCOLANO

Prima colazione in hotel. Partenza per Ercolano che, da insediamento indigeno, venne esposto alle influenze sannitiche, greche ed etrusche, fino alla preponderante presenza romana, la cui civiltà è oggi testimoniata dall’eccezionale stato di conservazione, dovuto ai prodotti dell’eruzione vesuviana del 79 d.C. che “cristallizzarono” la città. Incontro con la guida e visita della città, riportata alla luce durante gli scavi condotti dai Borbone, a partire da un ritrovamento casuale in corrispondenza del teatro antico. Quello che rimane degli antichi cunicoli borbonici ci testimonia una tecnica di scavo, per gallerie parallele, superata ma ancora molto suggestiva da osservare. Il perfetto stato di conservazione dei legni, delle parti in bronzo e soprattutto degli alzati delle case, restituisce un quadro completo sia dell’edilizia residenziale, che permette di ricostruire la vita quotidiana e il modo di abitare, sia dei vari stili della pittura vesuviana. Partenza per il rientro. Pranzo libero lungo il percorso. Arrivo previsto in serata.

Sei interessato?
Prenota o richiedi maggiori informazioni sui nostri canali!
messenger
email
telefono

Potrebbe interessarti anche...

27 Giu 2022
8 Giorni
24 Dic 2021
4 Giorni
15 Apr 2022
4 Giorni
29 Nov 2021
8 Giorni
20 Nov 2021
8 Giorni
15 Nov 2021
8 Giorni
04 Dic 2021
9 Giorni
04 Dic 2021
9 Giorni

Condividi questo viaggio!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email