aerial photography of mansion near grass field
2021

Terre d'Etruschi ,

Foliage e castagne

Tour tra paesaggi UNESCO e pievi d'autore

30 Ott 2021
3 Giorni
2 Notti

E quando mille sfumature d’oro ti accompagnano in un week end dal gusto romantico e affascinante dei dolci paesaggi toscani, ritrovi la bellezza di godere di paesaggi unici che hanno reso immortale e desiderata una terra dove l’uomo e la natura hanno lavorato come in un gara per regalare al visitatore la sensazione e    l’emozione di respirare di un sogno.             Borghi antichi, dolci pievi, crete dalle mille sfumature,   all’ombra dell’Amiata che con i suoi maestosi boschi domina la linea d’orizzonte. 

 

  • 1 GIORNO: CORTONA – BAGNO VIGNONI – CASTEL DEL PIANO

Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per la Toscana. Arrivo a Cortona, È uno dei borghi più affascinanti della Toscana. Visita guidata delle città che si trova in posizione collinare ed ha una spettacolare vista sulla Valdichiana ed il Monte Amiata. Originariamente potenza etrusca, Cortona fu conquistata dai Romani e in seguito dai Goti prima di divenire libero comune nel XII secolo, periodo in cui raggiunse il massimo splendore. Il Centro di Cortona è rappresentato da Piazza della Repubblica, dal vicino Palazzo Pretorio e dalla Cattedrale che ospita l’Annunciazione del Beato Angelico e altre opere di importanti artisti toscani. Pranzo libero. Proseguimento per Bagno Vignoni, un delizioso villaggio che sorge nel cuore della Toscana, all’interno del Parco Artistico Naturale della Val d’Orcia. Il centro del borgo è dominato dalla “Piazza delle sorgenti”, una vasca rettangolare di origine cinquecentesca, che contiene una sorgente di acqua termale calda e fumante che esce dalla falda sotterranea di origini vulcaniche. Fin dall’epoca degli Etruschi le terme di Bagno Vignoni sono state frequentate da personaggi illustri, quali Papa Pio IICaterina da Siena, e

Proseguimento per Castel del Piano. Sistemazione, cena e pernottamento in hotel.

 2 GIORNO: ABBAZIA DI SANT’ANTIMO – ABBADIA DI SAN SALVATORE – PIANCASTAGNAIO – SANTA FIORA

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza alla volta dell’abbazia di Sant’Antimo, una delle testimonianze architettoniche più significative dell’epoca romanica, costruita a cavallo tra l’XI e il XII secolo, la cui magnificenza viene esaltata dal paesaggio circostante. Dal 2016 è sede attiva dei monaci benedettini di Santa Maria di Monte Oliveto, chiamati anche Olivetani. Proseguimento con l’Abbadia di San Salvatore, fondata nella seconda metà del secolo VIII per volere del re longobardo Rachis. La leggenda narra che la decisione fu presa dal re in seguito a un evento miracoloso di cui fu testimone: la Trinità apparve sulla sommità di un albero, intorno al quale fu in seguito edificata la cripta. Foto – stop a Piancastagnaio il cui centro storico è circondato dalle mura della Rocca Aldobrandesca. Pranzo in ristorante con menù tipico. Nel pomeriggio proseguimento alla volta di Santa Fiora, città di dominio storico dei conti Aldobrandeschi, che nel corso del XIII secolo divenne uno dei centri più importanti della Toscana meridionale, fulcro della resistenza ghibellina al governo di Siena. Celebre è il verso «e vedrai Santafior com’è oscura» del VI canto del Purgatorio, dove la località è citata da Dante proprio per la sua appartenenza ghibellina. A tutt’oggi la città è ricca di tradizioni che si sono mantenute vive, a testimonianza di un grandioso passato quale antica capitale di questo versante della montagna. Visita del borgo e della Pieve delle Sante Flora e Lucilla, il monumento più importante e noto del paese. Al termine della visita rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

 3 GIORNO: SAN QUIRICO D’ORCIA – PIENZA – MONTEPULCIANO

Prima colazione in hotel. Partenza per San Quirico d’Orcia, città di antiche origini etrusche, dal 2004 riconosciuta come Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Oggi custodisce gioielli storici quali la collegiata dei Santi Quirico e Giulitta, la chiesa di Santa Maria Assunta e i lussureggianti Horti Leonini, giardini situati negli antichi baluardi della città. Proseguimento per Pienza, , borgo rinascimentale voluto da Papa Pio II, umanista e poeta che qui nacque nel 1405, per realizzare le teorie rinascimentali di Leon Battista Alberti. Pranzo libero. Nel pomeriggio tappa a Montepulciano, borgo medievale di rara bellezza con eleganti palazzi rinascimentali, antiche chiese, splendide piazze e piccoli angoli nascosti. Da Montepulciano, inoltre, si gode di un favoloso e sconfinato panorama sulla Val d’Orcia e la Val di Chiana. Visita di questa bella cittadina con l’ampia e scenografica Piazza Grande con il Palazzo Comunale.  Partenza per il rientro con arrivo previsto in serata.

Sei interessato?
Prenota o richiedi maggiori informazioni sui nostri canali!
messenger
email
telefono

Potrebbe interessarti anche...

22 Apr 2022
4 Giorni
23 Dic 2021
8 Giorni
30 Dic 2021
4 Giorni
29 Dic 2021
5 Giorni
29 Dic 2021
5 Giorni
30 Dic 2021
4 Giorni
29 Dic 2021
5 Giorni
29 Mag 2022
8 Giorni
24 Dic 2021
4 Giorni

Condividi questo viaggio!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email